Un giorno come un altro, su per il bosco, si incamminò un bambino un po’ annoiato e un po’ curioso. Dopo aver a lungo camminato giunse in vetta, dove si stagliavano imponenti due pini più alti degli altri. In mezzo, un vecchio. Il bambino, sempre curioso e per nulla annoiato, si avvicinò senza timore al vecchio e gli chiese: “Caro amico mio, vedo che sei una persona che ha molto vissuto e molto sofferto. Voglio chiederti questo: dimmi una cosa importante che hai capito nel corso della tua vita, quella che vuoi tu. Io sono qui e ti ascolto”. Il vecchio si sedette tra i due pini, incrociò le gambe legnose e disse: “Rispetta te stesso, perdona te stesso, apprezza te stesso e ama te stesso come vuoi che gli altri facciano con te”. Il bambino ascoltò molto attentamente le parole del vecchio e poi gli chiese: “Tutto qui?” “TUTTO qui”, rispose il vecchio. E mentre iniziavano a piovere gocce pesanti dal cielo, il bambino volse le spalle, riconoscente, al vecchio e si avviò verso casa.